Foto: Valentina Nicolucci, “Palazzo Braschi – Roma medievale: Gotor, una mostra che rilegge il passato e lo trasforma in splendore;” – RCTV / RcRadioColonna & YouTube (24/10/2022).

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA 2022.”Dai ruderi della Roma antica nel Medioevo nasce una nuova città: il racconto dell’archeologo Daniele Manacorda”; in: La Repubblica (28/11/2022); S.v., Daniele Manacorda / Viella Editrice; in: Academia.edu., (11/2022) & Roma 3 Scava / Fb (11/2022). Anche: Prof. Arch. Saverio Muratori et al., Pianta – Roma Mediovale / Secolo V-XIII d.C / Scala 1:4000 (1963).

RARA 2022."Dai ruderi della Roma antica nel Medioevo nasce una nuova città: il racconto dell'archeologo Daniele Manacorda"; in: La Repubblica (28/11/2022).
Foto: ROMA – “Daniele Manacorda, Paesaggi di Roma medievale, Roma, Viella 2021”; in: Viella Editrice / Academia.edu., (11/2022).

1). ROMA – “Dai ruderi della Roma antica nel Medioevo nasce una nuova città: il racconto dell’archeologo Daniele Manacorda”; in: La Repubblica (28/11/2022).

Un periodo lunghissimo, che va dalla metà del VI secolo al Quattrocento, quello ricostruito nel libro “Paesaggi di Roma medievale.”

“La Roma del Medioevo? In un periodo lunghissimo che va dalla metà del VI secolo al Quattrocento, se si fossero potute fare delle fotografie avremmo visto tre immagini in particolare. La prima è quella di una città venuta dai fasti dell’Impero che si fa campagna, che accoglie orti e vigne per sopravvivere, anche dentro il Circo Massimo, che si stringe verso il centro con intorno campi fino alle Mura”. Daniele Manacorda, l’archeologo che scavò i tesori della Crypta Balbi, già docente di Metodologia della ricerca archeologica a Siena e all’Università di Roma Tre, ha pubblicato Paesaggi di Roma medievale, un libro di saggi, anche inediti, che ha scritto sulla città meno conosciuta, quella dei ‘secoli bui’, e di quelli che la videro per “centinaia di anni sotto il potere dei Papi”.


— Prof. Arch. Saverio Muratori et al., “Pianta – Roma Mediovale” / Secolo V-XIII d.C / Scala 1:4000 (1963).

ROMA RESTAURO ARCHITETTURA: Prof. M. Zampilli, "Roma, Fasi Formative Tessuti e Tipi Edilizi della Citta," (2009), pp. 1-58 [pdf] & S. MURATORI, STUDI PER OPERANTE STORIA URBANA DI ROMA (1963) [FOLIO 1:4000], in: A. Bollati (2010) & Com. di Roma (2015).
Foto: Prof. Arch. Saverio Muratori et al., “Pianta – Roma Mediovale” / Secolo V-XIII d.C / Scala 1:4000 (1963); in: RARA 2022.

Qual è la seconda immagine?

“Quella di una città fatta fondamentalmente di ruderi della Roma antica che emergono in modo diverso, come relitti sgretolati oppure come luoghi riusati con varie funzioni, anche come fortificazioni di famiglie potenti che si chiudono ad esempio dentro gli antichi teatri come quelli di Balbo, di Pompeo e di Marcello.”

RARA 2022."Dai ruderi della Roma antica nel Medioevo nasce una nuova città: il racconto dell'archeologo Daniele Manacorda"; in: La Repubblica (28/11/2022).
Foto: Valentina Nicolucci, “Palazzo Braschi – Roma medievale: Gotor, una mostra che rilegge il passato e lo trasforma in splendore;” – RCTV / RcRadioColonna & YouTube (24/10/2022).

Insomma come la fine della Statua della Libertà nel film Il pianeta delle scimmie.

“Gli edifici antichi abbandonati erano anche utilizzati come vere e proprie cave, ad esempio le Terme di Caracalla, che hanno fornito mattoni a tante parti di Roma, o lo stesso Colosseo per qualche tempo trasformato in una piccola città nella città, piena di botteghe, stalle, officine, piccole abitazioni. Insomma era una Roma che viveva dei suoi ruderi, che mangiava se stessa”.

RARA 2022."Dai ruderi della Roma antica nel Medioevo nasce una nuova città: il racconto dell'archeologo Daniele Manacorda"; in: La Repubblica (28/11/2022).
Foto: ROMA – “Daniele Manacorda, Paesaggi di Roma medievale, Roma, Viella 2021”; in: Viella Editrice / Academia.edu., (11/2022).

Quando inizia la rinascita?

“Arriviamo alla terza immagine della Roma medievale, legata al grande incendio durante il saccheggio dei Normanni del 1084, che dette il colpo finale alla città antica. Ma da quella distruzione in pochi decenni Roma si ricostruisce attraverso grandi rialzamenti del suolo che coprono le macerie, portando più in alto il livello di calpestio anche di quattro-cinque metri, come si vede bene a San Clemente. Parrebbe che, con la nascita del libero Comune, Roma avesse seppellito sé stessa per far nascere una nuova città, come cerco di spiegare in un altro libro, Roma. Racconto di due città, edito da Carocci”.

RARA 2022."Dai ruderi della Roma antica nel Medioevo nasce una nuova città: il racconto dell'archeologo Daniele Manacorda"; in: La Repubblica (28/11/2022).
Foto: Valentina Nicolucci, “Palazzo Braschi – Roma medievale: Gotor, una mostra che rilegge il passato e lo trasforma in splendore;” – RCTV / RcRadioColonna & YouTube (24/10/2022).

Come è la nuova città?

“Molto diversa da quella di prima quando, specialmente nel periodo carolingio, alcune chiese erano state restaurate, ma le case erano poco più che capanne fatte con materiali tolti dai monumenti con tetti di paglia, giunchi, o di assi di legno o tegole recuperate, come quelle trovate nel Foro di Cesare, mentre se una parte del Portico d’Ottavia non fu demolita fu perché venne riusata come mercato del pesce”.

RARA 2022."Dai ruderi della Roma antica nel Medioevo nasce una nuova città: il racconto dell'archeologo Daniele Manacorda"; in: La Repubblica (28/11/2022).
Foto: ROMA – “Daniele Manacorda, Paesaggi di Roma medievale, Roma, Viella 2021”; in: Viella Editrice / Academia.edu., (11/2022).

Come si trasformò?

“Intanto si rialzano le chiese, da San Clemente a San Crisogono, e prende vigore un’edilizia residenziale, fatta di vere case, come quelle dei mercanti scavate a Botteghe Oscure. È la Roma comunale, il cui simbolo è nel palazzo sul Campidoglio che diventa sede del potere dopo la cosiddetta Renovatio Senatus del 1143. La Roma che poi vedrà le torri dei baroni, come i Colonna sotto al Quirinale, la Torre delle Milizie, la Torre dei Conti e anche i restauri delle antiche Mura, come quelli visibili alla Porta Asinaria a San Giovanni.”

Fonte / source:
— La Repubblica (28/11/2022).
https://roma.repubblica.it/cronaca/2022/11/28/news/roma_medievale_intervista_archeologo_daniele_manacorda-376558899/

2). ROMA – “Daniele Manacorda, Paesaggi di Roma medievale, Roma, Viella 2021”; in: Viella Editrice / Academia.edu., (11/2022).

Il volume propone il frutto di quaranta anni di ricerche, che affrontano problemi sia di carattere storico generale sia mirati ad alcuni aspetti dell’urbanistica, dell’edilizia, della topografia, dell’archeologia della produzione e del consumo di Roma medievale e moderna. Pazienti riscontri tra i dati del terreno e quelli offerti dagli archivi danno sostanza al tentativo di ricostruire anche dettagliatamente alcuni paesaggi della città, sia nel cuore del suo tessuto urbano sia nella periferia del “disabitato” interno al circuito difensivo. La potente iniezione di archeologia di questi ultimi decenni ha rinsanguato la ricerca storica ponendola su nuovi binari, nei quali la vita economica, sociale, culturale e istituzionale di Roma ha trovato palcoscenici un tempo impensati, colti attraverso le strutture materiali ma in una costante ricerca delle persone, che quei paesaggi ebbero a costruire e animare nel corso di una evoluzione più che millenaria.

Fonte / source:
— “Daniele Manacorda, in: Viella Editrice / Academia.edu., (11/2022).
https://www.academia.edu/81374040/Daniele_Manacorda_Paesaggi_di_Roma_medievale_Roma_Viella_2021

RARA 2022."Dai ruderi della Roma antica nel Medioevo nasce una nuova città: il racconto dell'archeologo Daniele Manacorda"; in: La Repubblica (28/11/2022).
Foto: ROMA – “Daniele Manacorda, Paesaggi di Roma medievale, Roma, Viella 2021”; in: Roma 3 Scava / Fb (11/2022).

3). ROMA – “Daniele Manacorda, Paesaggi di Roma medievale, Roma, Viella 2021”; in: Roma 3 Scava / Fb (11/2022).

Giovedì 1° dicembre alle ore 16.30 presso la sede della Società Romana di Storia Patria – Biblioteca Vallicelliana, Salone Borromini (Piazza della Chiesa Nuova, 18) verrà presentato il volume di Daniele Manacorda “Paesaggi di Roma medievale”, Viella, 2021.
In occasione di questo evento avremo modo di sentire le opinioni di archeologi, storici e architetti su alcuni temi legati alla città nel medioevo: dalle trasformazioni del paesaggio alla nascita dei castra urbani (e molto altro). Nei tanti contributi dell’autore raccolti in questo volume vengono affrontati molti argomenti che negli ultimi anni hanno acceso un dinamico (e appassionato) dibattito tra le diverse correnti di pensiero…e noi siamo curiosi di saperne di più.
Sarà sicuramente un’importante occasione di confronto tra le diverse discipline e noi di Roma 3 Scava vi aspettiamo!

Fonte / source:
— Roma 3 Scava / Fb (21/11/2022).
https://www.facebook.com/roma3scava/

Fonte / source, foto:

— Valentina Nicolucci, “Roma medievale: Gotor, una mostra che rilegge il passato e lo trasforma in splendore – RCTV. A Palazzo Braschi l’evento artistico e scientifico riporta alla luce una fase storica fondamentale per l’Urbe non solo attraverso le opere, ma anche presentando i luoghi e i personaggi storici, che furono protagonisti dal VI e XVI secolo”; in: RcRadioColonna & YouTube (24/10/2022)

Advertisement