Foto: Cartello che avverte i turisti del pericolo dei marciapiedi rotti e dei gradini del Comune di Roma che portano nella
valle del Colosseo (maggio 2022).

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTERA 2022: Roma, I Fori Imperiali 1972-2022, 50 anni di connubio tra corruzione politica e incompetenza accademica, le vere ragioni dei «Danni irreversibili ai monumenti di Roma». Non il caldo recente o il cambiamento climatico! Il Messaggero (25/07/2022). S.v., Roma – “O il restauro subito o il disastro” – Conferenza stampa ieri mattina del Sovrintendente alle Antichita. l’Unita (26/10/1972): 11 [PDF].

RARA 2022: I Fori Imperiali 1972-2022, 50 anni di connubio tra corruzione politica e incompetenza accademica, «Danni irreversibili ai monumenti di Roma». Il Mess. (25/07/2022). S.v., Roma - “O il restauro subito o il disastro”, l’Unita (26/10/1972): 11.
Foto: ROMA – Il Palatino non «reggerà» l’inverno ? “O il restauro subito o il disastro” – prof. Carettoni & prof.essa Fabbrini – Conferenza stampa ieri mattina del Sovrintendente alle Antichita. l’Unita (26/10/1972), p. 11 [PDF].

1). ROMA – Caldo rovina il Colosseo, i Fori Imperiali e il Vittoriano. «Danni irreversibili ai monumenti di Roma» Il Cnr: «La Capitale è in pericolo come Venezia». Oltre al clima, sotto accusa anche lo smog. Il Messagggero (25/07/2022).

RARA 2022: I Fori Imperiali 1972-2022, 50 anni di connubio tra corruzione politica e incompetenza accademica, «Danni irreversibili ai monumenti di Roma». Il Mess. (25/07/2022). S.v., Roma - “O il restauro subito o il disastro”, l’Unita (26/10/1972): 11.
Foto: ROMA – Caldo rovina il Colosseo, i Fori Imperiali e il Vittoriano. «Danni irreversibili ai monumenti di Roma» Il Cnr: «La Capitale è in pericolo come Venezia». Oltre al clima, sotto accusa anche lo smog. Il Messagggero (25/07/2022).

Il Colosseo e i Fori per un verso, il Vittoriano per un altro. Tutti i monumenti di Roma stanno soffrendo per i cambiamenti climatici e per l’inquinamento. Dall’Istituto di Scienze dell’atmosfera e del Clima del Cnr, il Consiglio nazionale delle ricerche, avvertono: Roma è tra le città che per concentrazione di beni artistici risente più di altre del clima impazzito, con siccità, bombe d’acqua e continui choc termici. Dopo Venezia (che entro fine secolo potrebbe avere un innalzamento del livello delle acque di 50 centimetri) la Capitale potrebbe essere, in una ipotetica classifica delle città d’arte italiane, tra quelle che ne soffrirebbero di più.


S.v.,

RARA 2022: I Fori Imperiali 1972-2022, 50 anni di connubio tra corruzione politica e incompetenza accademica, «Danni irreversibili ai monumenti di Roma». Il Mess. (25/07/2022). S.v., Roma - “O il restauro subito o il disastro”, l’Unita (26/10/1972): 11.
Foto: Roma, Il Foro Romano; in: THE NEW YORK TIMES (4 Oct. 1972): 49.

1.1) ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTERA: Il Palatino non «reggerà» l’inverno ? “O il restauro subito o il disastro” – prof. Carettoni & prof.essa Fabbrini – Conferenza stampa ieri mattina del Sovrintendente alle Antichita. l’Unita (26/10/1972), p. 11 [PDF]. Foto: “1971, Via dei fori imperiali,” Trastevere App | Facebook (18/01/2018) s.v. New York Times (Feb. 25, 1973) p. 452. https://wp.me/pPRv6-4xC

1.2). ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA: Commissario delegato per le Aree Archeologiche di Roma e Ostia Antica (2008-10). Comments by: Prof’s: ‘R. B. Bandinelli, G. Carettoni, E. La Rocca & L. Cozza;’ in: The Ageless Ruins of Italy are in Danger (…). New York Times (Feb. 25, 1973) p. 452. in: Foto 1 & 2. https://wp.me/pPRv6-4xC

1.3). ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA 2022. ROMA DI GUILTIERI, 2025: Gualtieri: «Per Giubileo mega manutenzione delle strade, la più grande di sempre». Gualtieri sta fallendo miseramente: rovine antiche [= I Fori Imperiali & Via dei Fori], edifici storici e aree pubbliche trascurate, ricoperte di graffiti e spazzatura lungo i marciapiedi. Comune di Roma (da ottobre 2021 a maggio 2022). S.v, Sandra Milo; in RAI NEWS / Video (10/05/2022). Anche: l’Unita (26/10/1972) & NEW YORK TIMES (4 Oct. 1972): 49. https://wp.me/pbMWvy-2Fu


«Ci sono effetti visibili immediati sui nostri monumenti specie dopo alluvioni e piogge intense – spiega Alessandra Bonazza, dell’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima (Cnr-Isac), coordinatrice della macroarea di ricerca Impatti su Ambiente, Beni Culturali e Salute Umana – Ma ci sono anche impatti causati da variazioni continuative e lente nel tempo. Qualche grado di temperatura in più può colpire i materiali da costruzione: seppur l’effetto non sia immediatamente visibile, può dare origine a danni irreversibili».

Nessun monumento è, in sostanza, immune. Non c’è dunque solo il deterioramento del tempo che passa, ma anche il clima mutato mette il suo zampino. Sorvegliati speciali sono monumenti come il Colosseo e i Fori. Proprio per tutelarlo c’è un progetto, il Sypeah (il Sistema per la protezione e l’educazione al patrimonio archeologico), un modello che alla ricercatrice Irma Della Giovampaola è valsa una pubblicazione sulla rivista scientifica Geosciences e che ha l’obiettivo di costruire un sistema di tutela e conservazione al servizio dello sfruttamento sostenibile dei 77 ettari di parco (di cui 32 di edifici).

Due sono i fattori che stanno colpendo i monumenti a Roma: il cambio del clima e l’inquinamento. «Particolato e polveri sottili causano effetti gravi», prosegue Bonazza, che sottolinea come l’Italia sia tra i pochi Stati d’Europa ad avere una sua strategia di monitoraggio. «A Roma ci sono tantissimi monumenti con rocce carbonatiche, marmi e calcari – prosegue – La forte irradiazione solare che scalda le superfici può creare uno stress termico e quindi portare a fenomeni di contrazione ed espansione, con il risultato di decoesioni e fratture».
Il mix di gran caldo estivo (come quello che stiamo vivendo in questi giorni) e di gelo e grandinate invernali, e poi le bombe d’acqua, possono fare male alle rocce porose di cui sono composti i monumenti archeologici, diventando sempre più fragili. Roma, dunque, potrebbe essere tra le città più a rischio dopo Venezia? «Sì, di sicuro sono tra quelle che possono soffrirne di più», conclude Bonazza.

LO SMOG
Un lavoro delle Università della Calabria e di Catania e proprio del Cnr-Isac che è stato pubblicato sulla rivista scientifica Applied Geochemistry aveva studiato i danni dello smog sulle “croste nere” dei marmi dei monumenti. Nello studio venne inserito anche il Vittoriano: tra le cause, del degrado, proprio le polveri sottili.

Fonte / source:
— Il Messaggero (25/07/2022). https://www.ilmessaggero.it/roma/news/caldo_rovina_colosseo_fori_imperiali_vittoriano_monumenti_roma_cosa_succede-6831119.html

RARA 2022: I Fori Imperiali 1972-2022, 50 anni di connubio tra corruzione politica e incompetenza accademica, «Danni irreversibili ai monumenti di Roma». Il Mess. (25/07/2022). S.v., Roma - “O il restauro subito o il disastro”, l’Unita (26/10/1972): 11.
ROMA – Scoperta “discarica” sotto fontana di Trevi: calcinacci, barattoli di vernice e residui edili. Il Messaggero (07/10/2019).

2). ROMA – Scoperta “discarica” sotto fontana di Trevi: calcinacci, barattoli di vernice e residui edili. Il Messaggero (07/10/2019).

Gli agenti della polizia locale di Roma non credevano ai propri occhi: nei sotterranei del centro storico, proprio in corrispondenza di Fontana di Trevi, hanno scoperto una mini discarica di materiale di cantiere.

Gli agenti si sono calati nelle botole con una scala a pioli improvvisata, raggiungendo i sotterranei dove passa l’acquedotto dell’Acqua Vergine e hanno scoperto un’area colma di rifiuti abbandonati tra i resti archeologici.

La pattuglia del reparto Tutela ambiente del I gruppo «ex Trevi», insieme a personale della sovrintendenza, si è trovata davanti un grande quantitativo di calcinacci, barattoli di vernice e residui edili. Le indagini per risalire ai responsabili, avviate a seguito del ritrovamento, sono tuttora in corso.

L’Aqua Virgo fu il sesto degli undici acquedotti romani antichi. Restaurata nel Rinascimento e ribattezzata Acqua Vergine, è tuttora funzionante ma, a causa dell’inquinamento delle acque, viene utilizzato solo a fini irrigativi o per l’alimentazione di importanti monumenti romani come la Fontana della Barcaccia, la Fontana di Trevi, la Fontana dei Quattro Fiumi e la Fontana del Nicchione, sotto al Pincio.

Fonte / source:
— Il Messaggero (07/10/2019).
https://www.ilmessaggero.it/roma/news/roma_discarica_trevi_fontana_sotterranei-4782259.html

RARA 2022 "Cari Reperti, non c’e un soldo!” - Ancora una volta Roma che chiede soldi al mondo, 2003-2022: Il Campidoglio cerca sponsor per Fori Imperiali e Colosseo. La Repubblica (24/07/2022); NYT (08/2013) &  STAMPA VIVERE ROMA (26/10/2003).
Foto: ROMA – È stato un vero piacere incontrare oggi in Campidoglio la Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen e la sua delegazione. Roberto Gualtieri / Facebook (09/06/2022).

3). ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA 2022. “Cari Reperti, non c’e un soldo!” – Ancora una volta Roma che chiede soldi al mondo, 2003-2022: Il Campidoglio cerca sponsor per Fori Imperiali e Colosseo: “I privati per rinascere.” La Repubblica (24/07/2022) & THE NEW YORK TIMES | [INTERNATIONAL HERALD TRIBUNE], 1 August (2013), p. A4 & Dott. Roberto Meneghini, “Foro di Traiano – Cari Reperti, non c’e un soldo!” STAMPA VIVERE ROMA (26/10/2003): 1. https://wp.me/pbMWvy-2ZH