ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA 2022. Roma «Passate a pulire, qui giocano i nostri figli» & «Può una Capitale sopravvivere così?» Roberto Gualtieri, questa amministrazione sta fallendo miseramente, nessuna vera soluzione, se non le dimissioni; in: Il Messaggero & Corriere Della Sera (22-23/06/2022).

RARA 2022. Roma «Passate a pulire, qui giocano i nostri figli» & «Può una Capitale sopravvivere così?» Roberto Gualtieri, questa amministrazione sta fallendo miseramente, nessuna vera soluzione! in: Il Messaggero & Corriere Della Sera (22-23/06/2022)
Foto: Il Messaggero (22/06/2022).

1). ROMA – Roma, via i cestini da Villa Glori per evitare i cinghiali. Le mamme: troppo degrado – Raccoglitori tolti un mese fa per ridurre la presenza degli ungulati. L’appello dei residenti: «Passate a pulire, qui giocano i nostri figli». Il Messaggero (22/06/2022).

Niente più secchi per l’immondizia per allontanare la minaccia dei cinghiali e il parco della Rimembranza-Villa Glori, nel quartiere Parioli, sprofonda nel degrado. «Cari operatori dell’area, qui ci sono bambini che giocano, perché non passate a pulire?» si legge su un foglio posto su una busta appesa a un palo stracolma di rifiuti raccolti dalle mamme nell’area giochi. A poche centinaia di metri, poi, lo scempio: quella che doveva essere una colonnina per lanciare un Sos in caso di pericolo, si è trasformata in un cassonetto a cielo aperto. A terra decine di bustine dell’immondizia, anche sacchetti con gli escrementi dei cani. Lo storico polmone verde, i suoi viali alberati, soffrono da tempo per la rimozione dei cestini. Insomma il pericolo dei cinghiali e della peste suina ha creato non solo zone rosse, ma ha lasciato traccia di sé anche qui, sulla splendida collinetta che si erge tra il Villaggio Olimpico e viale Maresciallo Pilsudski.

La protesta
«Sono scomparsi i cestini per i rifiuti, e nel parco della Rimembranza ce ne erano tanti e di metallo – denuncia Angela Maria Piga, residente e portavoce del comitato Tuteliamo il Villaggio Olimpico – i padroni dei cani pensano bene di accatastare le bustine di feci intorno al palo giallo dell’Sos, una installazione che avrebbe fatto invidia a Piero Manzoni…, una vergogna per tutti noi e per i bambini». Angela Maria ricorda quando frequentava il parco da bambina e «all’entrata, vista l’importanza dell’area, c’era un carabiniere a rendere onore alla memoria dei caduti della Prima Guerra Mondiale». E non si spiega proprio perché qualcuno non pensi a installare di nuovo i cestini: «Potrebbero utilizzare i secchi in ghisa, non credo proprio che i cinghiali riescano a capovolgerli». Racconta di aver scritto più volte al II Municipio per chiedere un intervento. Tantissime le persone che frequentano l’area verde, molti runner, ma anche amici dei cani. «Da circa un mese hanno tolto i cestini perché si aggirava un cinghiale – spiega Giulia mentre porta a spasso il suo labrador – so che l’animale è stato portato via da tempo. E comunque – aggiunge – non tutti i padroni dei cani sono maleducati, come me molti gettano il sacchetto con gli escrementi nei secchioni fuori dalla villa».

Fonte / source:
— Il Messaggero (22/06/2022).
https://www.ilmessaggero.it/roma/news/roma_villa_glori_cestini_cinghiali_ultime_notizie-6770056.html

RARA 2022. Roma «Passate a pulire, qui giocano i nostri figli» & «Può una Capitale sopravvivere così?» Roberto Gualtieri, questa amministrazione sta fallendo miseramente, nessuna vera soluzione! in: Il Messaggero & Corriere Della Sera (22-23/06/2022)
Foto: Corriere Della Sera (23/06/2022).

2). ROMA – Rifiuti caos a Roma, la foto choc di una lettrice: «Proviamo amarezza e ira» – Una lettera disperata che descrive l‘emergenza alla Balduina: «Può una Capitale sopravvivere così?». Corriere Della Sera (23/06/2022).

La nostra rubrica quotidiana di dialogo con i lettori «Una città, mille domande» anche nella sua edizione online su roma.corriere.it accoglie ogni giorno moltissime segnalazioni sul degrado della città. Ultimamente si moltiplicano le proteste legate alla mancata raccolta dei rifiuti, accompagnate da autentici allarmi sulla situazione e igienico sanitaria di Roma legata anche al caldo straordinario. Ecco qui una lettrice che, con toni allarmati e quasi disperati, ci descrive la situazione sotto casa sua alla Balduina. Materia drammatica per una riflessione da parte della giunta Capitolina.

Buonasera,
sono una cittadina romana, pago una delle Tari più care d’Italia. Se non la più cara. Guardate all’incrocio di dove vivo zona Balduina. L’immondizia non viene raccolta da più di cinque giorni. Può la Capitale di un paese come l’Italia sopravvivere così? O è destinata a naufragare? E domani potrei mandare la foto del gabbiano morto che si trova vicino al marciapiedi di via della Scrofa… lì da quattro giorni. È un problema di sanità pubblica questa situazione. Con un caldo come quello di questi giorni: quanti topi troveremo? Grazie per l’aiuto a trasmettere il nostro disagio, la nostra preoccupazione, la nostra amarezza e la nostra ira. (Barbara Biraghi).

Fonte / source:
— Corriere Della Sera (23/06/2022).
https://roma.corriere.it/notizie/cronaca/22_giugno_22/rifiuti-caos-foto-choc-una-lettrice-proviamo-amarezza-ira-0990f6cc-f253-11ec-9347-39962991c7ba.shtml?refresh_ce