Foto / Video in: ABC NEWS 5 / Cleveland, Ohio; USA (13/06/2022)

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA 2022. “Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art – Believes piece is same one stolen in Italy in 1905.” Fonte: Foto / Video in: ABC NEWS 5, Cleveland, Ohio; USA (13/06/2022) & THE CLEVELAND POST, CLEVELAND, USA (14/06/2022). S.v., Italian Senator Margherita Corrado / Fb & Il Fatto Quotidiano (19/06/2022); Anche: Valdarnopost srl (Maggio 2022 bis oggi).

Traduzione = “Il senatorice italiano chiede la restituzione della presunta arte rubata in mostra al Cleveland Museum of Art – Crede che il pezzo sia lo stesso rubato in Italia nel 1905.” Fonte: ABC NEWS 5; Cleveland, Ohio; USA (13/06/2022).

RARA 2022: "Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art." ABC NEWS 5, Cleveland & THE CLEVELAND POST (13-14/06/2022). S.v. Il Fatto Quotidiano (19/06/2022) & Valdarno Post srl (06/2022)
Foto & video: Italian Senator Margherita Corrado; in: ABC NEWS 5, Cleveland, Ohio; USA (13/06/2022).

1). ITALY / USA – Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art – Believes piece is same one stolen in Italy in 1905. Fonte: in: ABC NEWS 5, Cleveland, Ohio; USA (13/06/2022).

RARA 2022: "Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art." ABC NEWS 5, Cleveland & THE CLEVELAND POST (13-14/06/2022). S.v. Il Fatto Quotidiano (19/06/2022) & Valdarno Post srl (06/2022)
Foto: Italian Senator Margherita Corrado / Fb (20/06/2022).

CLEVELAND — Is a piece of art stolen from a village in Italy and lost for more than a century hiding in plain sight right here in Northeast Ohio?

It’s a question that sparked an inquiry within the Italian Senate and has prompted a closer look at a piece of work on display at the Cleveland Museum of Art.

RARA 2022: "Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art." ABC NEWS 5, Cleveland & THE CLEVELAND POST (13-14/06/2022). S.v. Il Fatto Quotidiano (19/06/2022) & Valdarno Post srl (06/2022)
Foto: Italian Senator Margherita Corrado / Fb (19/06/2022).

Benedetto Buglioni’s “Virgin with Child Enthroned with Saints Francis and Giovanni Gualberto” stands nearly 6 feet tall and can be found in the museum’s Italian Renaissance exhibit.

Research done by the museum highlights how Cleveland Museum of Art founder Jeptha Homer Wade II bought the piece in 1921 after it was previously owned by a German art dealer from 1911 to 1914 and confiscated by the French government.

Before then, the whereabouts of this 16th-century glazed terracotta altarpiece remained a bit of a mystery.

Victor Veronesi, an art historian based in Milan, notified News 5 about Buglioni’s work after published reports (= “Bassorilievo di Buglioni: da Ponte agli Stolli a Cleveland,” a cura di Valdarnopost srl (Maggio 2022 bis oggi]) brought renewed attention to the piece and its possible past.

RARA 2022: "Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art." ABC NEWS 5, Cleveland & THE CLEVELAND POST (13-14/06/2022). S.v. Il Fatto Quotidiano (19/06/2022) & Valdarno Post srl (06/2022)
Foto: Valdarnopost srl (Maggio 2022 bis oggi).

As Veronesi points out, the artwork bears quite the resemblance to a piece listed in Italy’s database of illegally stolen cultural assets, run by the Carabinieri, one of Italy’s main law enforcement agencies.

RARA 2022: "Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art." ABC NEWS 5, Cleveland & THE CLEVELAND POST (13-14/06/2022). S.v. Il Fatto Quotidiano (19/06/2022) & Valdarno Post srl (06/2022)
Foto: Italian Senator Margherita Corrado; in: ABC NEWS 5, Cleveland, Ohio; USA (13/06/2022)

Newspaper articles from 1905 highlight how the altarpiece in the photo below was stolen one night from a chapel in Ponte Agli Stolli, a village in Tucsany known as Figline Vadarno which is less than an hour south of Florence.

RARA 2022: "Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art." ABC NEWS 5, Cleveland & THE CLEVELAND POST (13-14/06/2022). S.v. Il Fatto Quotidiano (19/06/2022) & Valdarno Post srl (06/2022)
Italian Newspaper articles from 1905; in: ABC NEWS 5, Cleveland, Ohio; USA (13/06/2022)

“It was illegally taken,” Veronesi said. “You cannot deny it. It’s impossible not to say that this work was the one of Ponte Agli Stolli. It was the heart of Ponte Agli Stolli.”

Veresoni told News 5 that this potential situation is not unique to centuries-old artifacts.

“It’s very common, not [just with pieces] inside American museums, but also worldwide,” he added.

This Virgin Mary attracted the attention of Italian Senator Margherita Corrado, who has repeatedly asked why Italy and its Ministry of Culture won’t claim the artifact.

RARA 2022: "Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art." ABC NEWS 5, Cleveland & THE CLEVELAND POST (13-14/06/2022). S.v. Il Fatto Quotidiano (19/06/2022) & Valdarno Post srl (06/2022)
Foto: English / The Cleveland Museum of Art / CMA (23/06/2022).

In a statement to News 5 translated to English, the senator said in part she’s asking for a closer look at the historical evidence surrounding the piece.

“The goal is to achieve the result that the Figline community has been waiting for for over a century, namely the return of the [altarpiece] to Italy,” she said in a translated statement.

RARA 2022: "Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art." ABC NEWS 5, Cleveland & THE CLEVELAND POST (13-14/06/2022). S.v. Il Fatto Quotidiano (19/06/2022) & Valdarno Post srl (06/2022)
Foto: Testo di Italiano / The Cleveland Museum of Art / CMA (23/06/2022).

A closer look at the two pieces of art shows they are quite similar, but not the same. For instance, Madonna’s face is looking down at the Infant Jesus in the sculpture on display, while her face is looking more outward in historical photos.

RARA 2022: "Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art." ABC NEWS 5, Cleveland & THE CLEVELAND POST (13-14/06/2022). S.v. Il Fatto Quotidiano (19/06/2022) & Valdarno Post srl (06/2022)
Foto: ABC NEWS 5, Cleveland, Ohio; USA (13/06/2022)

A difference Veronesi said can be easily explained given it’s not uncommon for art to be tweaked or updated over the years.

“The artwork was altered,” he said. “That was inserted probably by [a former owner of the piece] to sort of change the complete format of the art.”

In an email to News 5, a spokesperson with the Cleveland Museum of Art said they typically do not make public statements on the status of claims over pieces in their collection.

RARA 2022: "Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art." ABC NEWS 5, Cleveland & THE CLEVELAND POST (13-14/06/2022). S.v. Il Fatto Quotidiano (19/06/2022) & Valdarno Post srl (06/2022)
Foto: ABC NEWS 5, Cleveland, Ohio; USA (13/06/2022)

“The Cleveland Museum of Art (CMA) reviews claims to objects in the collection carefully and responsibly,” a spokesperson said. “As a matter of policy, the CMA does not discuss publicly whether a claim has even been made. The CMA believes that public discussion before a resolution is reached detracts from the free and open dialogue between the relevant parties that leads to the best result for all concerned.”

RARA 2022: "Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art." ABC NEWS 5, Cleveland & THE CLEVELAND POST (13-14/06/2022). S.v. Il Fatto Quotidiano (19/06/2022) & Valdarno Post srl (06/2022)
Foto: ABC NEWS 5, Cleveland, Ohio; USA (13/06/2022)

A later statement clarified their position, adding, “The museum has had cordial relationships with the Italian authorities and has no indication that this is a pending issue for them.”

RARA 2022: "Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art." ABC NEWS 5, Cleveland & THE CLEVELAND POST (13-14/06/2022). S.v. Il Fatto Quotidiano (19/06/2022) & Valdarno Post srl (06/2022)
Foto: ABC NEWS 5, Cleveland, Ohio; USA (13/06/2022)

“It was and still be a great loss for the people of Ponte Agli Stolli,” Veronesi added.

Fonte / source, foto & video:
— Italian Senator Margherita Corrado & ABC NEWS 5, Cleveland, Ohio; USA (13/06/2022).
https://www.news5cleveland.com/news/local-news/italian-senator-asks-for-return-of-alleged-stolen-art-on-display-at-cleveland-museum-of-art

RARA 2022: "Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art." ABC NEWS 5, Cleveland & THE CLEVELAND POST (13-14/06/2022). S.v. Il Fatto Quotidiano (19/06/2022) & Valdarno Post srl (06/2022)
Foto: THE CLEVELAND POST – CLEVELAND, USA (14/06/2022).

1.1). ITALY / USA – Cleveland Museum of Art reports no official contact from Italy over sculpture allegedly robbed from Tuscany in 1900s. THE CLEVELAND POST, CLEVELAND, USA (14/06/2022).

[Estratto del testo inglese] CLEVELAND, Ohio — The Cleveland Museum of Art said it has had no official contact from the government of Italy over questions raised by an Italian newspaper in May about whether an Italian Renaissance sculpture the institution has owned since 1921 was stolen from a chapel in Tuscany in the early 1900s.

RARA 2022: "Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art." ABC NEWS 5, Cleveland & THE CLEVELAND POST (13-14/06/2022). S.v. Il Fatto Quotidiano (19/06/2022) & Valdarno Post srl (06/2022)
Foto: ABC NEWS 5, Cleveland, Ohio; USA (13/06/2022)

The Valdarno Post, a regional newspaper in Tuscany, published two stories that explored whether a large, 16th-century glazed ceramic sculpture by Benedetto Buglioni, now on display in the Cleveland museum’s permanent collection galleries, was stolen from a chapel in Ponte agli Stolli, a hamlet outside Figline and Incisa Valdarno, a community of 23,000 about 45 minutes southeast of Florence.

The museum said in an email in response to the articles, which came to light in Cleveland Monday in a broadcast and online article published by WEWS Channel 5, that it has had “no indication” that the status of the Buglioni “is a pending issue’’ for Italy.

Colleen Criste, the museum’s deputy director and chief philanthropy officer, said Tuesday that the news articles in Italy are “the only thing we’ve heard about this claim.’’

Fonte / source:
— THE CLEVELAND POST, CLEVELAND, USA (14/06/2022).
https://www.cleveland.com/news/2022/06/cleveland-museum-of-art-reports-no-official-contact-from-italy-over-sculpture-allegedly-robbed-from-tuscany-in-1900s.html

RARA 2022: "Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art." ABC NEWS 5, Cleveland & THE CLEVELAND POST (13-14/06/2022). S.v. Il Fatto Quotidiano (19/06/2022) & Valdarno Post srl (06/2022)
Foto: Bassorilievo di Buglioni, la sindaca Giulia Mugnai: “Sarebbe bello per la comunità poter ritrovare quest’opera;”
di Valdarnopost srl (29/05/2022).

2.1). ITALIA / USA – Bassorilievo del Ponte agli Stolli: a rubarlo fu una banda specializzata. Dagli atti dell’inchiesta il racconto del furto del 1905; di Valdarnopost srl (14/06/2022).

[Estratto di testo =] Innocenti, Mannucci, Bongi, Cavallini, Goretti e Vagelli: sono i nomi dei componenti della banda che nel 1905, per la precisione nella notte fra il 10 e l’11 maggio, portarono via il bassorilievo di Buglioni dal Ponte agli Stolli, quell’opera che oggi si trova esposta al Cleveland Museum of Art. All’Archivio di Stato di Firenze sono ancora conservati gli atti delle indagini e le carte processuali: un faldone che racconta quel furto, ma non solo, visto che la ‘banda’ era specializzata proprio in furti di questo tipo, in particolare opere della scuola robbiana, terrecotte invetriate, che poi spesso venivano portate oltre confine, verso il territorio francese, e rivendute a caro prezzo.

La redazione di Valdarnopost è riuscita a consultare questi fascicoli anche grazie all’importante lavoro di approfondimento e ricerca dello studioso Victor Rafael Veronesi, che si è particolarmente appassionato a questa vicenda, in seguito ai nostri articoli oltre che all’interrogazione parlamentare che ha avuto come prima firmataria la senatrice Margherita Corrado.

Fonte / source:
— Valdarnopost srl (14/06/2022).
https://valdarnopost.it/edizioni-locali/bassorilievo-del-ponte-agli-stolli-a-rubarlo-fu-una-banda-specializzata-dagli-atti-dellinchiesta-il-racconto-del-furto-del-1905/

2.2). ITALIA / USA – Bassorilievo di Buglioni, la sindaca Giulia Mugnai: “Sarebbe bello per la comunità poter ritrovare quest’opera;” di Valdarnopost srl (29/05/2022).

[Estratto di testo =] Poter riportare a casa il bassorilievo di Buglioni fatto sparire dal Ponte agli Stolli? “Sarebbe qualcosa di molto bello per la nostra comunità”. A dirlo è la sindaca di Figline e Incisa, Giulia Mugnai, che è intervenuta su questa vicenda sulla scia dell’articolo con cui Valdarnopost ha riaperto la pagina dedicata a questa storia forse poco conosciuta del territorio.

La storia, in breve, racconta di un furto avvenuto a inizio ‘900: il bassorilievo, tra l’altro di notevoli dimensioni (circa 2 metri di altezza e oltre 1 metro e mezzo di larghezza) fu trafugato da un tabernacolo nella frazione figlinese; dopo una serie di vicissitudini, alcune ancora poco chiare, fu venduto intorno agli anni ’20 del Novecento al Cleveland Museum of Art, che ancora oggi lo espone. Ma i presunti autori del furto furono mandati a processo, e infatti il Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri inserisce tuttora l’opera di Buglioni nel database dei beni culturali illecitamente sottratti. Tutta questa vicenda è stata al centro di un’interrogazione presentata in Senato a luglio 2020 da nove senatori con prima firmataria Margherita Corrado, oggi nel Gruppo C.A.L.-Pc-Idv; interrogazione ancora senza una risposta dal Ministero.

Fonte / source:
— Valdarnopost srl (14/06/2022).
https://valdarnopost.it/edizioni-locali/bassorilievo-di-buglioni-la-sindaca-giulia-mugnai-sarebbe-bello-per-la-comunita-poter-ritrovare-questopera/

2.3). ITALIA / USA – Al Cleveland Museum un’opera che fu trafugata da Ponte agli Stolli: senza risposta l’interrogazione in Senato che ne aveva chiesto il rientro; di Valdarnopost srl (29/05/2022).

[Estratto di testo =] Un bassorilievo in terracotta invetriata, opera di Benedetto Buglioni, rubata a inizio ‘900 da un tabernacolo al Ponte agli Stolli, nel comune di Figline, è esposto oggi al Cleveland Museum of Art, negli Stati Uniti. È una storia rimasta quasi sconosciuta, in Valdarno, quella ricostruita in una interrogazione presentata in Senato a luglio 2020 da nove senatori (allora tutti nel gruppo M5S), con prima firmataria Margherita Corrado, oggi nel Gruppo C.A.L.-Pc-Idv. Da allora ad oggi, però, questa vicenda non solo non ha avuto alcuno sviluppo noto, ma addirittura dopo due anni manca ancora la risposta del Ministero della Cultura a quella interrogazione.

Foto: Effettivamente il portale del Museo di Cleveland riporta tuttora la scheda dell’opera esposta. “Il portale del CMA – prosegue il testo dell’interrogazione (Testo in inglese e tradotto in italiano).

Il testo dell’interrogazione aveva circostanziato la vicenda: “Nella sala 118 del Cleveland Museum of Art (CMA), in Ohio (USA), dedicata al Rinascimento italiano, risulta sia esposto un bassorilievo in terracotta policroma invetriata e smaltata, di dimensioni considerevoli, attribuito all’artista fiorentino Benedetto Buglioni (1461-1521); il bassorilievo raffigura la “Madonna col Bambino”, seduta in trono fra i santi monaci Francesco d’Assisi e Giovanni Gualberto, e in alto tre cherubini; l’opera è assegnata all’ultimo ventennio di vita dell’autore, allievo della bottega dei Della Robbia, ma resosi presto autonomo, anzi concorrente, e assai attivo anche fuori da Firenze (Toscana, Umbria, Lazio)”.

Fonte / source:
— Valdarnopost srl (14/06/2022).
https://valdarnopost.it/edizioni-locali/al-cleveland-museum-un-bassorilievo-di-buglioni-che-fu-trafugato-dal-ponte-agli-stolli-senza-risposta-linterrogazione-in-senato-che-ne-aveva-chiesto-il-rientro/

2.4). ITALIA / USA – Bassorilievo di Ponte agli Stolli, cresce l’attenzione. La Senatrice Corrado annuncia: “Nuove iniziative di fronte al silenzio del Ministero”; di Valdarnopost srl (29/05/2022).

[Estratto di testo =] L’inchiesta di Valdarnopost, gli studi approfonditi dello storico dell’arte Victor Veronesi, l’interessamento dei media di Cleveland ma anche dell’Amministrazione di Figline e Incisa e di tanti cittadini valdarnesi stanno contribuendo in maniera importante ad alzare l’attenzione sul ‘caso’ del bassorilievo in terracotta invetriata, opera che fu realizzata a inizio ‘500 da Benedetto Buglioni, allievo della bottega robbiana, e che fu installata a Poggio alla Croce. Da qui venne rubata nel 1905, come Valdarnopost ha ricostruito in questo articolo, da una banda specializzata, poi processata e condannata per quel furto. L’opera però non è mai tornata nelle colline figlinesi: arrivò infatti in Francia, poi finì all’asta e, attraverso una serie di compravendite e regali, finì nel 1921 al Cleveland Museum of Art, dove si trova tuttora esposta.

Fonte / source:
— Valdarnopost srl (20/06/2022).
https://valdarnopost.it/edizioni-locali/bassorilievo-di-ponte-agli-stolli-cresce-lattenzione-la-senatrice-corrado-annuncia-nuove-iniziative-di-fronte-al-silenzio-del-ministero/?fbclid=IwAR3g6zvMS–QfS-vzBc2NQhuCwl3dPgeFkRLQhLS9XA36cAnmrXoPBfc-AU

RARA 2022: "Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art." ABC NEWS 5, Cleveland & THE CLEVELAND POST (13-14/06/2022). S.v. Il Fatto Quotidiano (19/06/2022) & Valdarno Post srl (06/2022)
Foto: Il Fatto Quotidiano (19/06/2022).

3). ITALIA / USA – Furti d’arte, il silenzio di Franceschini e lo strano caso della Madonna e Santi scomparsa a Figline cent’anni fa e ricomparsa a Cleveland. Il Fatto Quotidiano (19/06/2022).

La vicenda già oggetto di un’interrogazione parlamentare, torna alla cronaca per i dubbi lanciati dallo storico dell’arte Victor Rafael Veronesi nel corso di un servizio dell’emittente Usa News 5 Abc =

RARA 2022: "Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art." ABC NEWS 5, Cleveland & THE CLEVELAND POST (13-14/06/2022). S.v. Il Fatto Quotidiano (19/06/2022) & Valdarno Post srl (06/2022)
Foto: “Italian Senator Margherita Corrado – Fonte: Foto / Video in: ABC NEWS 5, Cleveland, Ohio; USA (13/06/2022).

ITALY / USA – “Italian Senator Margherita Corrado, asks for return of allegedly stolen art on display at Cleveland Museum of Art – Believes piece is same one stolen in Italy in 1905.” Fonte: Foto / Video in: ABC NEWS 5, Cleveland, Ohio; USA (13/06/2022).

L’ arte italiana è apprezzata in tutto il mondo. Forse fin troppo. E non c’è bisogno di ricorrere ai soliti Botticelli e Michelangelo per far perdere la testa, per esempio agli americani.

Basta una terracotta policroma invetriata e smaltata di Benedetto Buglioni – artista operante a Firenze tra XV e XVI secolo, formatosi nella bottega di Andrea Della Robbia – e subito si scatena un pandemonio che riporta l’attenzione su una storia di ben 117 anni fa. Che per ora non ha avuto un lieto fine, perché l’opera al centro della vicenda fu rubata da un tabernacolo vicino a Figline Valdarno, in provincia di Firenze, e qualche anno fa è ricomparsa al Cleveland Museum of Art, in Ohio, dando origine perfino a un’interrogazione di alcuni parlamentari del Movimento 5 Stelle, ai quali il Ministro della Cultura, Dario Franceschini non ha mai dato risposta. Quindi per ora la terracotta resta oltreoceano, mentre qui da noi cresce la rabbia. Ma andiamo con ordine.

Tutto inizia con l’artista Benedetto Buglioni che realizza – prima del 1521, anno della sua morte – una terracotta policroma invetriata e smaltata (di dimensioni 174 x 96 x 27 cm) raffigurante la Madonna con il bambino, tre cherubini, San Giovanni Gualberto e San Francesco. Per generazioni, i valdarnesi avevano attribuito l’opera ai Della Robbia, ma in realtà era stata realizzata da Buglioni, che bene aveva appreso l’arte di plasmare la terra, cuocerla, dipingerla, dandole infine lucentezza con un sistema di verniciatura trasparente.

metà del XVIII secolo l’opera è documentata a Ponte agli Stolli, oggi frazione del Comune di Figline e Incisa Valdarno (FI), e lì vi resta fino alla notte tra il 10 e l’11 maggio 1905 quando viene trafugata dalla Cappella Menchi in cui era conservata. Non fu mai più ritrovata. Per quell’atto furono processate ben 14 persone, sei delle quali risultarono i veri autori del furto.

Grazie ai documenti processuali è possibile ricostruire anche i “movimenti” successivi dell’opera: questa venne forse inviata verso Ventimiglia, al confine con la Francia. È infatti qui che nel 1911 risulta di proprietà dell’antiquario di origine tedesche Heilbronner, il quale la mantiene fino al 1914, quando all’inizio del primo conflitto mondiale il governo francese dispone il sequestro dei suoi beni, poi venduti all’asta nel giugno 1921. E come si ricava dall’interrogazione sulla vicenda – presentata dalla senatrice Margherita Corrado (M5S) nell’agosto del 2020 – l’oggetto storico artistico fu “venduto all’asta tenutasi il 22-23 giugno 1921 alla Galleria George Petit di Parigi, attraverso Jacques Seligman passò alla P.W. French & Co e da quella al citato J.H. Wade II, che lo cedette al CMA”, cioè al museo americano di Cleveland, dove appunto nel 2020 è stato riconosciuto.

In tutta questa storia vi è un “però”: la terracotta di Ponte agli Stolli sin dal 1902 era tuttavia protetta dalla legge e non solo non poteva essere rubata, ma neanche lasciare l’Italia. Per questo si trova nell’elenco dei beni sottratti illecitamente del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri. Ciò nonostante, e nonostante l’interrogazione della senatrice Corrado, le ricerche dell’appassionato storico dell’arte Victor Rafael Veronesi, le prese di posizione dei sindaci e delle popolazioni di Figline, i servizi giornalistici di varie testate locali, l’opera resta negli Stati Uniti e il Ministro Franceschini rimane in silenzio.

Chi invece ha parlato – circa una settimana fa – è l’emittente televisiva News 5 Abc (del network Abc) che ha realizzato un servizio sulla vicenda. Proprio Victor Rafael Veronesi ha dichiarato alla tv americana che l’opera del museo potrebbe non coincidere con quella rubata per via di certe piccole differenze riscontrate. Ma al Giornale dell’arte Veronesi ha aggiunto particolari che si rivelano essenziali: “Nel 1963 (secondo un Bollettino museale del 1964) la terracotta già ritenuta robbiana sarebbe stata privata di una cornice a frutti che sarebbe stata aggiunta, verosimilmente nei primi del ’900, o dall’Heilbronner stesso o da un precedente e sconosciuto proprietario, con l’intento di alterare la complessiva percezione dell’opera d’arte. Esistono comunque delle riprese effettuate da un fotografo locale, tale Alcide Cioni (presenti al KHI di Firenze, in Archivio di Stato e nell’archivio Storico della Soprintendenza presso gli Uffizi) tra l’aprile e il marzo del 1903 che mostrano il pezzo mentre era esposto all’interno della Cappella Menchi (altresì detta dell’Immacolata concezione). Queste riprese sono capaci di togliere ogni dubbio circa la possibilità che il pezzo di Cleveland possa essere quello illecitamente sottratto a un piccolo paese della Valdarno, mostrando con chiarezza l’identità tra i pezzi. Un dubbio, comunque, il Museo di Cleveland, sulla Madonna con il bambino, tre cherubini, San Giovanni Gualberto e San Francesco non ce l’ha, visto che lo esporrebbe, come si vedeva nel servizio di Clay LePard, con una provenienza da Ponte Agli Stolli, pur non riportando quella notizia sulla scheda catalografica in rete”.

Come dire che questi americani sono sì amanti dell’arte e ottimi conservatori, ma non temono alcuna dimostrazione di sfacciataggine. Allo stato delle cose, quindi, anche per chiudere in bellezza i suoi quasi otto anni di permanenza al vertice del Ministero della Cultura, sarebbe auspicabile un intervento risolutivo di Franceschini, affinché la Madonna e i Santi di Buglioni torni finalmente a Ponte agli Stolli, dando l’opportunità agli Stati Uniti di dimostrare quanto amano e rispettano l’arte. Anche quella altrui.

Fonte / source:
— Il Fatto Quotidiano (19/06/2022).
https://www.ilfattoquotidiano.it/2022/06/19/furti-darte-il-silenzio-di-franceschini-e-lo-strano-caso-della-madonna-e-santi-scomparsa-a-figline-centanni-fa-e-ricomparsa-a-cleveland/6632622/?fbclid=IwAR3WzjOJRPacUXsxiBL8z_EYEHW4xnaqNEqy-u6n8gyjXcWXURVa6xJVRG8