Foto: La Repubblica (18-20/07/2021).

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA 2021. Eike Schmidt e Gabriel Zuchtriegel – i due moderni aspiranti giovani Hitleriani Tedeschi che distruggono il patrimonio culturale italiano: “Cicciolina come la Venere del Botticelli: gli Uffizi diffidano PornHub.” La Repubblica (18-20/07/2021).

1). FIRENZE – “Cicciolina come la Venere del Botticelli: gli Uffizi diffidano PornHub.” La Repubblica (18 & 20/07/2021).

Le Gallerie degli Uffizi di Firenze sono pronte a far partire una diffida nei confronti di Pornhub, portale di intrattenimento per adulti, per l’uso non autorizzato di immagini di opere d’arte, in particolare la celebre Venere di Botticelli, custodita nel museo fiorentino. Il contenzioso nasce dall’iniziativa ‘Classic nudes’, lanciata dal sito per adulti, un’audioguida ai capolavori dell’arte erotica presenti in alcuni dei musei più importanti del mondo: le Bagnanti di Cezanne, la Maya Desnuda di Goya, l’Origine del mondo di Courbet, le statue in marmo di Afrodite, ma anche la Venere di Urbino o la Nascita di Venere di Botticelli. Come testimonial dello spot che promuove l’iniziativa è stata scelta la pornostar Ilona Staller, in arte Cicciolina, che interpreta proprio la Venere di Botticelli. Da qui la volontà di far partire una diffida nei confronti di MindGeek Holding, società lussemburghese proprietaria del sito Pornhub, che non ha chiesto né ottenuto nessuna autorizzazione dal museo diretto da Eike Schmidt per l’uso dell’opera di Sandro Botticelli.

Fonte / source:
— La Repubblica (20/07/2021).
https://video.repubblica.it/cronaca/cicciolina-come-la-venere-del-botticelli-gli-uffizi-diffidano-pornhub/392199/392912?ref=RHTP-BS-I308887178-P22-S1-F

RARA 2021. Eike Schmidt e Gabriel Zuchtriegel - i due moderni aspiranti giovani Hitleriani Tedeschi che distruggono il patrimonio culturale italiano: "Cicciolina come la Venere del Botticelli...". La Repubblica (18-20/07/2021).
Foto: La Repubblica (18-20/07/2021).

2). FIRENZE – Su Pornhub il nudo delle opere d’arte dei musei. La diffida degli Uffizi: “Uso non autorizzato.” La Repubblica (18/07/2021).

l Museo: “Non è stata chiesta né data alcuna autorizzazione all’utilizzo commerciale delle immagini dei nostri capolavori.”

Che nudo e arte possano stare insieme non c’è nulla di strano. Che il museo degli Uffizi diffidi Pornhub – famoso portale di intrattenimento per adulti, finito però al centro di inchieste dopo numerose denunce per la diffusione di immagini di abusi, di minori e di donne che non avevano dato il loro consenso ai video – può suonare curioso. All’origine dell’ennesimo contenzioso che riguarda il sito porno c’è stavolta una questione legata all’uso, non autorizzato, delle immagini di opere d’arte.

Tutto nasce dall’idea da parte del sito porno di lanciare “Classic nudes”, una audio guida ai capolavori dell’arte erotica presenti in alcuni dei musei più importanti del mondo: dal Louvre e dal D’Orsay di Parigi al Prado di Madrid, dalla National Gallery di Londra al Met di New York. Fino, appunto, agli Uffizi di Firenze.

Come testimonial dello spot che promuove l’iniziativa è stata scelta Ilona Staller, in arte Cicciolina, pornostar italo-ungherese che interpreta la Venere di Botticelli: “Alcuni dei migliori porno di tutti i tempi – recita il video-lancio – non sono su Pornhub, ma si possono trovare solo nei musei”.

Fonte / source:
— La Repubblica (18/07/2021).
https://www.repubblica.it/cronaca/2021/07/18/news/pornhub_mostra_il_nudo_nell_arte_dagli_uffizi_parte_la_diffida-310793743/