Foto: Gianfranco Volpe, in: Il Messaggero (30/03/2021).

ROMA ARCHEOLOGICA & RESTAURO ARCHITETTURA 2021. Roma, Volontari cercasi per aiutare Gianfranco Volpe che salva i gatti dalla strada. Il Messaggero (30/03/2021).

ROMA – Volontari cercasi per aiutare Gianfranco Volpe che salva i gatti dalla strada. Il Messaggero (30/03/2021).

Nasone, Tigro, Sissi, Nerina, sono alcuni dei gatti che Gianfranco Volpe cura, ormai da oltre 11 anni, nel quartiere Talenti. Il cuore generoso dell’ex agente di commercio, ora in pensione, non ha saputo resistere di fronte a quei micini malconci che, un po’ di tempo fa, camminavano lungo la strada percorsa dalle auto e così ha deciso di occuparsene per salvarli da un destino crudele. Qualche anno prima aveva già tratto in salvo la piccola Aria, abbandonata in una stazione di servizio lungo l’autostrada per Valmontone, e il buon Merlino, un gatto adulto che cercava famiglia dopo essere stato lasciato tra le sbarre di una associazione, che vivono tutt’ora lui. Portare in casa oltre dieci gatti sarebbe stato un problema e così l’uomo ha promesso a se stesso che avrebbe fatto di tutto per recarsi ogni giorno in via Attilio Benigni per portare cibo, coccole e cure di ogni genere a quelli che oggi sono diventati gattoni dall’aspetto fiero e regale.

Puntuale ogni giorno, d’estate e d’inverno, Gianfranco Volpe non salta il suo doppio appuntamento alla Colonia Benigni, che ha registrato al Comune di Roma prendendo appunto in prestito il nome della via nella quale i felini, ad un certo punto della loro esistenza, hanno deciso di ritrovarsi. Con la sua pensione ha costruito le casette per consentire agli animali di avere un riparo dal freddo, ha sterilizzato e cura i gatti presenti e fatto la richiesta ad un privato che gli ha concesso l’utilizzo di un fazzoletto verde dove poter ospitare i suoi amati amici a quattro zampe. Nel frattempo però, poco distante da questa piccola oasi felice, alcuni altri gatti si sono insediati in un giardino incolto e naturalmente Gianfranco ha iniziato a farsi conoscere, studiare e poi amare anche dai nuovi arrivati. Difficile da solo riuscire a gestire tutti e, soprattutto, trovare le forze per recuperare (e sterilizzare) anche questi dolcissimi musetti, che si stanno rapidamente riproducendo, e ai quali non fa mancare cibo ed attenzioni. Da qui l’appello: chiunque avesse voglia di dedicare un po’ del proprio tempo, e qualche risorsa economica, può scrivere all’indirizzo di posta elettronica coloniabenigni@libero.it e,con una mano nella zampa , aiutare questo gattaro eccezionale.

Fonte / source:
— Il Messaggero (30/03/2021).
https://www.ilmessaggero.it/roma/news/gatti_randagi_roma_volontari_gianfranco_volpe-5866646.html